• Sulle ali della fantasia, ogni libro apre i confini della mente, per rendere infiniti i paesaggi del mondo interiore...
  • Non sentite anche voi diffondersi un delicato ed irresistibile profumo di libri?
  • Mani che creano veloci, occhi che cercano colori e ricordi, desideri antichi di inventare nuove forme: la Bellezza che l'anima rincorre!

Biografia di

 

  • Emile Coue'
  •  

    Emile Coué

    "La padronanza di sé si ottiene quando l'immaginazione è stata diretta e addestrata a conformarsi ai nostri desideri, poiché sebbene, in un certo senso, l'immaginazione sia a disposizione del subconscio, ma domina quest'ultimo, e quindi, se sappiamo come guidarlo, il nostro sé subconscio si farà carico del nostro essere materiale e farà il suo lavoro proprio come desideriamo che sia fatto; o, in altre parole, esattamente in conformità con i nostri consapevoli suggerimenti."

    I suoi libri

    Émile Coué de la Châtaigneraie (26 febbraio 1857 - 2 luglio 1926) è stato uno psicologo e farmacista francese che ha introdotto un metodo popolare di psicoterapia e di miglioramento personale basato sull'autosuggestione ottimistica. Considerato da Charles Baudouin per rappresentare una seconda "Ecole de Nancy" (scuola francese di psicoterapia incentrata sull'ipnosi), Coué ha curato molti pazienti in gruppi e gratuitamente.

    La famiglia Coué, originaria della regione francese della Bretagna, anche se di origini nobili francesi, aveva solo mezzi modesti.
    Emile fu un brillante allievo a scuola, ed inizialmente intendeva diventare un chimico analitico. Tuttavia, alla fine abbandonò questi studi, poiché suo padre, che lavorava nelle ferrovie, era in una situazione finanziaria precaria. Coué decise quindi di diventare farmacista e si laureò in farmacologia nel 1876.
    Lavorando come farmacista a Troyes dal 1882 al 1910, Coué scoprì rapidamente quello che in seguito divenne noto come effetto placebo.
    È diventato famoso per aver rassicurato i suoi clienti lodando l'efficacia di ogni rimedio e lasciando un piccolo avviso positivo con ogni farmaco somministrato.
    Nel 1886 e nel 1887 studiò con Ambroise-Auguste Liébeault e Hippolyte Bernheim, due massimi esponenti dell'ipnosi, a Nancy.
    Nel 1910, Coué vendette la sua attività e si ritirò a Nancy, dove aprì una clinica che forniva continuamente circa 40.000 unità di trattamento all'anno (Baudouin, 1920, p. 14) a pazienti locali, regionali e stranieri nei successivi sedici anni.

    Nel 1913, Coué e sua moglie fondarono la Société Lorraine de Psychologie appliquée.
    Il suo libro Self-Mastery Through Conscious Autosuggestion è stato pubblicato in Inghilterra (1920) e negli Stati Uniti (1922). Sebbene gli insegnamenti di Coué fossero, durante la sua vita, più popolari in Europa che negli Stati Uniti, molti americani che adottarono le sue idee e metodi, come Maxwell Maltz (autore di Psicocibernetica), Napoleon Hill, Norman Vincent Peale, Robert H. Schuller e W. Clement Stone, divennero famosi a pieno titolo diffondendo le sue parole.
    Muore a Nancy, in Francia, nel 1926, nella propria abitazione che negli anni era diventata un vero e proprio centro di studi ed esperimenti sul metodo dell'autosuggestione.
    All'opera di Coué sono debitori i successivi studi sul rapporto corpo-mente tanto della psicologia quanto della medicina nonché metodi come la visualizzazione, il Training Autogeno e la PNL.

    (tratto e tradotto da fr.wikipedia.org)





     

    "Il metodo coué", L'autosuggestione cosciente
    "Il miracolo in sé", Il dominio di se stessi con l’autosuggestione cosciente
    "Il dominio di se stessi", Per mezzo dell'autosuggestione cosciente
    "Il potere dell'autosuggestione cosciente", e-book
































    I suoi libri su