• Sulle ali della fantasia, ogni libro apre i confini della mente, per rendere infiniti i paesaggi del mondo interiore...
  • Non sentite anche voi diffondersi un delicato ed irresistibile profumo di libri?
  • Mani che creano veloci, occhi che cercano colori e ricordi, desideri antichi di inventare nuove forme: la Bellezza che l'anima rincorre!

Biografia di

 

  • Giulia BONGIORNO

  •  

    "Forse sono anomala. Se mi capita di scoprire che una persona che ho fatto assolvere in realtà era colpevole mi viene tristezza perché non ho capito nulla e sono stata presa in giro."

     

    "Sono la donna degli eccessi.
    Ho adottato la regola del cinque.
    Vede quelle carte?
    Bisogna leggerle cinque volte.
    La prima volta rapidamente, la seconda con attenzione, la terza sottolineando con evidenziatori di colori diversi, la quarta attaccando i post-it, la quinta volta si può dire di conoscerle se un attimo prima di leggere il rigo già lo si sa a memoria."

    Giulia Bongiorno nasce a Palermo il giorno 22 marzo 1966.
    Parliamo di Giulia Bongiorno e del suo libro del 2015 "Le donne corrono da sole. Storie di emancipazione interrotta", per il suo impegno nel difendere i diritti delle donne nel mondo del lavoro, indipendentemente dalle sue scelte politiche, che sono personali e per le quali noi dello "staff" del castello di carta ci asteniamo da qualsiasi giudizio.
    Non facciamo politica ma diffusione di idee nuove sul femminile e solidarietà tra donne che lavorano in un mondo ancora troppo poco propenso ad attingere al meglio delle forze femminili. Se sono buone idee, ben vengano e poco importa da dove arrivano!
    Nel suo libro illustra la situazione delle donne di oggi, che lungi dall'essere trattate con parità sono caricate delle stesse incombenze delle loro omonime degli anni '50 e hanno anche un lavoro e una carriera da seguire.
    Inoltre devono lavorare il doppio per dimostrare di essere all'altezza.
    In questo viaggio tra norme inadeguate e pregiudizi, la Bongiorno ricorda a tutte l'urgenza di agire per passare dalla libertà virtuale alla libertà reale: battendosi quotidianamente per la distribuzione dei doveri in famiglia nonché per l'approvazione di leggi sacrosante per la parità concreta.Conseguita la laurea in Giurisprudenza diviene avvocato penalista nel 1992 (iscritta all'Ordine degli Avvocati dal 16 luglio 1992, appartenente al foro di Roma).

    Biografia.
    E' molto giovane quando entra a far parte del collegio di difesa di Giulio Andreotti, accusato di associazione mafiosa.
    In tale occasione Giulia Bongiorno è assistente di Franco Coppi, difensore principale, in entrambi i processi contro Andreotti (iniziati nel 1993 e durati dieci anni, si sono svolti a Perugia e a Palermo).
    La grande risonanza mediatica dei processi, dovuti alla popolarità e alla fama dell'imputato, danno all'avvocato Bongiorno grande notorietà a livello nazionale.
    Un indice che sottolinea la popolarità acquisita viene anche dalla seguitissima trasmissione satirica televisiva "Striscia la notizia", nella quale l'imitatore Dario Ballantini fa di Giulia Bongiorno un'imitazione irriverente quanto comica, creando di fatto un personaggio televisivo.
    Nel periodo successivo alla fine del processo Andreotti, tra gli altri clienti illustri difesi da Giulia Bongiorno vi sono Piero Angela, in un processo per diffamazione, Sergio Cragnotti e il calciatore Stefano Bettarini, quest'ultimo accusato di scommesse illecite.
    Anche il popolarissimo Francesco Totti si è affidato a lei in seguito alla sua squalifica dal campionato Europeo del 2004 (per l'episodio in cui lo si vede sputare in direzione del danese Poulsen). Il 2006 è l'anno in cui entra in politica, candidandosi e venendo eletta deputata alla Camera, nelle file di Alleanza Nazionale.
    Nell'ambito del mandato è stata membro della Commissione giustizia e del Consiglio di Giurisdizione.
    In seguito alla nomina parlamentare Giulia Bongiorno non smette di esercitare la professione forense.
    Tra gli altri difende Vittorio Emanuele di Savoia nell'ambito di un'indagine legata al casinò di Campione d'Italia: è accusato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al falso, e associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione.
    Difende poi il magistrato Clementina Forleo, coinvolta da un lato nella querelle riguardante le pressioni subite da alcuni politici durante le indagini su scalate bancarie e, dall'altro, nell'azione disciplinare dovuta al presunto utilizzo illegittimo di alcune intercettazioni telefoniche.
    Nel mese di giugno del 2007 l'avvocato si è anche occupata della pratica di separazione del leader di An Gianfranco Fini dalla moglie Daniela Di Sotto.
    Nel 2008 nell'ambito del delitto Meredith Kercher, che tanta risonanza ha avuto a livello sia italiano che internazionale, ha assunto la difesa di Raffaele Sollecito, uno dei principali indagati.
    Impegnata anche nel sociale, Giulia Bongiorno ha fondato insieme a Michelle Hunziker l'associazione onlus "Doppia difesa", in aiuto delle donne vittime di abusi e maltrattamenti.
    Nel luglio 2010 lascia il gruppo parlamentare del PdL alla Camera, per aderire al movimento guidato da Gianfranco Fini, Futuro e Libertà.
    Il 22 gennaio del 2011 dà alla luce il suo primo figlio.

    Come avvocato assume la difesa di Raffaele Sollecito, imputato insieme ad Amanda Knox nella vicenda di grande rilievo mediatico relativa all'uccisione della studentessa Meredith Kercher (nella notte del 1º novembre 2007): all'inizio del mese di ottobre 2011, ottiene che Raffaele e Amanda vengano liberati e scagionati dalle accuse di omicidio.  
    Fonti:
    - Wikipedia
    - Biografie on line e Le donne corrono da sole





       


    TI INTERESSANO ALTRI LIBRI DI QUESTO AUTORE E NON LI
    HAI TROVATI ELENCATI? PUOI CONTATTARMI E ORDINARLI!
    CLICCA

    QUI