• Sulle ali della fantasia, ogni libro apre i confini della mente, per rendere infiniti i paesaggi del mondo interiore...
  • Non sentite anche voi diffondersi un delicato ed irresistibile profumo di libri?
  • Mani che creano veloci, occhi che cercano colori e ricordi, desideri antichi di inventare nuove forme: la Bellezza che l'anima rincorre!

Biografia di

 

  • Aldo Carotenuto

  •  

    "Forti sono quelle persone che non smettono mai di mettersi in discussione, che non arretrano dinanzi al rischio, che accettano la più grande di tutte le sfide, quella della adesione incondizionata ai propri valori interiori."
    Aldo Carotenuto

    I suoi libri

    Aldo Carotenuto (Napoli, 25 gennaio 1933 – Roma, 14 febbraio 2005) è stato uno psicoanalista, scrittore e accademico italiano, docente presso l'università La Sapienza di Roma, nonché uno dei massimi esponenti dello junghismo internazionale

    Nella sua vasta attività di studioso, ricercatore e analista, ha prodotto articoli e libri, nei quali sviluppa argomenti come la psicologia della personalità, la terapia psicologica, la storia della psicologia, le tematiche della clinica psicoanalitica e dei rapporti tra psicoanalisi, arte e letteratura.

    Rispetto alla prassi psicoanalitica, sviluppa teorie e scopre la particolare questione del trasfert tra analista e paziente, evidenziando l'inautenticità del concetto di "neutralità" dello psicoanalista.

    Sostiene, dunque che nel setting psicoanalitico, il paziente trasferisce la sua storia intima come in una rappresentazione teatrale di Eros e Thanatos, portando alla luce il loro scontro. Importante è, quindi, la presa di coscienza da parte dell'analista della forza degli affetti che si creano nella coppia analitica, per poter fronteggiare le sofferte richieste del paziente. Il rifiuto, invece, da parte di un analista cieco e vulnerabile, può rendere inefficacia della cura.

    Carotenuto si dedica a sondare i rapporti tra psicoanalisi, arte e letteratura, compiendo un itinerario di ritratti e di voci di vari artisti, osservandoli alla luce della loro vita intima.
    Tra le sue analisi ci sono l'opera di Pasolini, di Kafka, di Dostoevskij, di Bousquet, di Shakespeare, di altri poeti e pittori, mosso dalla convinzione, corroborata dalla sua decennale esperienza analitica nonché dalla sua vasta conoscenza storica, secondo la quale la sofferenza psicologica spiega l'opera d'arte e genera un destino e un percorso di vita interiore in quanto ragione di vita e meta finale a cui tendere.

    L'interesse per i grandi protagonisti della storia letteraria e del mondo artistico sta alla base della tesi più importante delle sue ricerche, cioè l'importanza fondamentale che la creatività ha per l'essere umano e la sua realizzazione.
    La creazione artistica, come la psicoanalisi, è un percorso di liberazione delle energie creative individuali, imprigionate e bloccate da un'educazione rigida ed errata o da gravi blocchi nevrotici.



















































     

    "Gli istinti nell'uomo" (con G.V. Caprara e A. De Coro), Marsilio, Venezia, 1976.
    "Senso e contenuto della psicologia analitica", Boringhieri, Torino, 1977 (nuova ed. 1990).
    "Jung e la cultura italiana", Astrolabio, Roma, 1977.
    "Psiche e inconscio", Marsilio, Venezia, 1978.
    "Psicologia della liberazione2, Moizzi, Milano, 1979.
    "La scala che scende nell'acqua. Storia di una terapia analitica", Boringhieri, Torino, 1979.
    "Diario di una segreta simmetria. Sabina Spielrein tra Jung e Freud", Astrolabio, Roma, 1980 (nuova ed. 1999).
    "Il labirinto verticale", Astrolabio, Roma, 1981.
    "Discorso sulla metapsicologia", Boringhieri, Torino, 1982.
    "L'autunno della coscienza", Boringhieri, Torino, 1985.
    "La colomba di Kant. Transfert e controtransfert nella relazione analitica", Bompiani, Milano, 1986.
    "Eros e pathos. Margini dell'amore e della sofferenza", Bompiani, Milano, 1987.
    "La nostalgia della memoria. Il paziente e l'analista", Bompiani, Milano, 1988.
    "La chiamata del Daimon. Gli orizzonti della verità e dell'amore in Kafka", Bompiani, Milano, 1989.
    "Le rose nella mangiatoia. Metamorfosi e individuazione nell'Asino d'oro di Apuleio", Raffaello Cortina, Milano, 1990.
    "Amare Tradire. Quasi un'apologia del tradimento", Bompiani, Milano, 1991.
    "Trattato di psicologia della personalità e delle differenze individuali", Raffaello Cortina, Milano, 1991.
    "Integrazione della personalità", Bompiani, Milano, 1992.
    "Trattato di psicologia analitica" (a cura di), 2 voll., UTET, Torino, 1992.
    "Dizionario Bompiani degli psicologi contemporanei" (a cura di), Bompiani, Milano, 1992.
    "I sotterranei dell'anima", Bompiani, Milano, 1993.
    "Riti e miti della seduzione", Bompiani, Milano, 1994.
    "Jung e la cultura del XX secolo", Bompiani, Milano, 1995.
    "La strategia di Peter Pan", Bompiani, Milano, 1995.
    "Le lacrime del male, Bompiani", Milano, 1996.
    "La mia vita per l'inconscio", Di Renzo, Roma, 1996.
    "Il fascino discreto dell'orrore", Bompiani, Milano, 1997.
    "L'eclissi dello sguardo", Bompiani, Milano, 1997.
    "Lettera aperta a un apprendista stregone", Bompiani, Milano, 1998.
    "Vivere la distanza", Bompiani, Milano, 1998.
    "Attraversare la vita", Bompiani, Milano, 1999.
    "Breve storia della psicoanalisi", Milano, Milano, 1999.
    "Il fondamento della personalità", Bompiani, Milano, 2000.
    "Pensare l'invisibile" (con Edoardo Boncinelli), Bompiani, Milano, 2000.
    "L'ultima Medusa", Bompiani, Milano, 2001.
    "L'anima delle donne", Bompiani, Milano, 2001.
    "Il gioco delle passioni. Dinamiche dei rapporti amorosi", Bompiani, Milano, 2002.
    "Freud. Il perturbante", Bompiani, Milano, 2002.
    "Nel mondo dei sogni", Di Renzo, Roma, 2003.
    "L'ombra del dubbio. Amleto nostro contemporaneo", Bompiani, Milano, 2003.
    "Il tempo delle emozioni", Bompiani, Milano, 2003.
    "Oltre la terapia psicologica", Bompiani, Milano, 2004.
    "La forza del male", Bompiani, Milano, 2004.
    "Apollineo e dionisiaco. Seminari su Nietzsche", Ananke, Torino, 2010.

    Tratto da wikipedia.it



    Altri libri su