• Sulle ali della fantasia, ogni libro apre i confini della mente, per rendere infiniti i paesaggi del mondo interiore...
  • Non sentite anche voi diffondersi un delicato ed irresistibile profumo di libri?
  • Mani che creano veloci, occhi che cercano colori e ricordi, desideri antichi di inventare nuove forme: la Bellezza che l'anima rincorre!

Curiosità su

 

  • Le scie chimiche nei nostri cieli
  •  

    RIVOGLIAMO UN MONDO ROTONDO
    di HIME


    Vincitore Concorso eco-letterario 2012
    "Nel cielo respiro il sereno
    sezione Medie Superiori

    Una rondine non fa primavera
    ma c’è ancora chi guarda e chi spera
    di vederle un giorno arrivare
    e quel giorno tornare e sognare.

    Sognare un mondo di laghi e di fiumi,
    di piante fiorite dai buoni profumi,
    di giorni di sole, di mari e di monti,
    di stelle brillanti e rossi tramonti.

    Di neri e di bianchi che lottano insieme
    che spezzano entrambi le loro catene
    da guerre, da soldi e da falsi potenti,
    da dei ambiziosi però inesistenti
    che incitano all’odio
    e c’è ancora chi crede
    che in tanta violenza si professi la fede.

    Un mondo di scienza,
    ma di grande coscienza,
    un mondo di fede
    con un Dio che ci vede,
    un mondo d’amore,
    di rispetto e di bene
    che ci aiuti a passare vite serene.




    Libri simili       Approfondimenti       Curiosità      Citazioni - Perle di saggezza






    INCREDIBILE A PORTA A PORTA
    Siamo al centro di un esperimento planetario!


    Antonio Raschi, Direttore dell'Istituto Biometeorologia CNR Firenze sostiene:
    "Siamo tanti, al centro di un esperimento planetario, di cambiamento del clima, del quale non sappiamo bene gli effetti sul lungo periodo"

    Bene!
    Ma chi sta compiendo questo esperimento?
    Quale sarebbe lo scopo?
    A chi importa se, nell'espletare l'esperimento, centinaia di "cavie Umane" ci rimettono la pelle?



    Cosa sono le scie chimiche:
    Se alziamo gli occhi al cielo spesso ci capiterà di vedere scie rilasciate da aerei che sorvolano il nostro territorio.
    Le normali scie di condensa (contrails) si formano solo sopra gli 8000 metri di altezza e svaniscono in pochi minuti.
    Frequentemente invece possiamo osservare scie che persistono per chilometri anche a bassa quota e che poi si evolvono in svariati modi.
    Queste ultime non sono fenomi naturali, bensì scie chimiche (chemitrails).




    Cosa contengono:
    Ricercatori indipendenti hanno riscontrato la presenza di quarzo, ossido di titanio, alluminio, sali di bario, quarzo, cobalto, manganese, silicio, torio, arsenico, piombo, mercurio, uranio, zinco, polimeri, virus, sostanze molto pericolose per la salute dell'essere umano e per l'ambiente.
     
    Effetti sulla salute umana:
    Mal di gola frequenti, irritazione agli occhi, stanchezza cronica, perdita di concentrazione: questi sono i sintomi più immediatamente rilevabili, che possono però evolvere in patologie ben più preoccupanti.




    Cosa è stato fatto:
    Numerose le interrogazioni parlamentari presentate alle quali non sono mai arrivate risposte esaurienti.
    Anche i Sindacati del trasporto aereo hanno denunciato la presenza di aerei senza contrassegno negli aeroporti italiani.

    Che scopi hanno?
    Gli scopi sono vari ma riconducibili al controllo del clima, ad usi militari volti anche a produrre catastrofi naturali e al controllo delle coscienze attraverso l'uso delle nanotecnologie.




    Cosa fare quindi?
    Innanzi tutto osservare, perchè questa operazione è sotto gli occhi di tutti; poi cercare di risvegliare le coscienze e diffondere le informazioni con ogni mezzo possibile; infine contattare gruppi e movimenti che, isolatamente ma in molti luoghi, si stanno occupando del fenomeno per rafforzare le iniziative di denuncia.

    Libri consigliati:
    - "Cosa nascondono i nostri governi?"
    - "Scie chimiche. La guerra segreta"

    Siti consigliati per saperne di più:
    www.riprendiamociilpianeta.it
    www.tanker-enemy.com
    www.tankerenemy.com
    www.tanker-enemy.tv









    APATIA
    di BLU
    Partecipante al Concorso eco-letterario 2012
    "Nel cielo respiro il sereno

    sezione Medie Superiori

    Ogni giorno mi sveglio e ascolto
    la terra soffrire a causa degli spietati figli
    che divorano per avidità il suo seno
    accecati dalla loro stessa
    bramosia di potere.

    Ogni giorno mi sveglio e osservo
    le mie mani sporche
    del sangue delle piante e degli animali
    e inorridisco davanti all’incapacità
    di amare il nostro mondo.

    Ogni giorno mi sveglio e tocco
    il tronco degli alberi caduti
    come soldati partiti per una guerra
    che non avrà mai conclusione
    ed è priva di qualsiasi scopo.

    Ogni giorno quando mi sveglio
    inorridisco per la cecità umana
    ché l’umanità non comprende
    che distruggendo Gaia
    distruggerà se stessa.





       


    VUOI SEGNALARE ALTRI ARGOMENTI UTILI DA DIFFONDERE?
    PUOI SCRIVERMI!!!
    CLICCA

    QUI