• Sulle ali della fantasia, ogni libro apre i confini della mente, per rendere infiniti i paesaggi del mondo interiore...
  • Non sentite anche voi diffondersi un delicato ed irresistibile profumo di libri?
  • Mani che creano veloci, occhi che cercano colori e ricordi, desideri antichi di inventare nuove forme: la Bellezza che l'anima rincorre!

Biografia di

 

  • Merlin Stone

  •  

    "...è un invito a tutte le donne a unirsi alla ricerca, per capire chi siamo veramente, partendo da una conoscenza dell'eredità del nostro passato come qualcosa di più di semplici frammenti spezzati e sepolti da una cultura maschile. ..."

    "Con questa comprensione potremo anche arrivare a vedere noi stesse non come le eterne aiutanti, ma come agenti attivi; non come assistenti decorative o convenienti per gli uomini, ma come individui a pieno titolo, responsabili e competenti.
    L'immagine di Eva non è la nostra immagine.
    (Merlin Stone)"


    Merlin Stone, ovvero Marilyn Jacobson nacque a Brooklyn, New York, il 27 settembre 1931 ed è decedutao il 23 febbraio 2011.
    È stata un'autrice, artista e accademica americana.

    Cominciò a interessarsi di archeologia e antiche religioni a partire dai suoi studi di arte antica.
    Ha insegnato presso la State University di New York a Buffalo. Dal 1958 al 1967 ha lavorato come scultrice.
    Ha trascorso un decennio a fare ricerca prima di scrivere il libro pubblicato nel Regno Unito col titolo "Paradise Papers: la soppressione dei riti femminili" e successivamente negli Stati Uniti col titolo:

    "Quando Dio era una donna" (1976).

    In esso è descritta la teoria di come Ebrei sopressero il culto della dea-madre praticato in Canaan e come reagirono a quello che lei disse, ovvero che sono esistite strutture sociali matriarcali e matrilineari nel giudaismo, e quindi anche nel cristianesimo.

    La Stone si è impegnata nella ricerca delle raffigurazioni, meno note a volte nascoste del Sacro Femminile, dalle società orientali a quelle europee e medio-orientali.

    Nel suo libro, lei descrive questi archetipi di donne come leader, entità sacre e matriarche benevole, e le intreccia in un quadro più ampio anche con le nostre società moderne, descrivendo come si è arrivati allo squilibrio.

    La sua teoria si basa sulle idee di Robert Graves, ma piuttosto che partire dal suo lavoro, la Stone ha raccolto materiale da "biblioteche, musei, università e siti di scavo di Stati Uniti, Europa e Medio Oriente".

    Ha osservato in questi materiali, "i pregiudizi sessuali e religiosi di molti degli eruditi del XIX e del XX secolo", e ha contestato molte delle loro conclusioni, sollevando dubbi circa le critiche alle teorie di Graves.

    Il libro della Stone "Quando Dio era una donna" ha avuto un profondo effetto sulla cultura della Dea che emergeva negli anni '70 e '80 negli Stati Uniti.

    Forse l'argomento più controverso e dibattuto del libro è l'interpretazione della Stones riguardante come le società matriarcali pacifiste sono state attaccate, minate e alla fine quasi completamente distrutte, dalle antiche tribù, tra cui gli ebrei e più tardi i primi cristiani.

    Per fare ciò queste tribù hanno tentato di distruggere qualsiasi simbolo visibile del femminile sacro tra cui opere d'arte, sculture, e letteratura.

    Il motivo di tale violenza era che volevano che il sacro maschile divenisse il potere dominante, e governasse sulle donne e le energie della dea. Secondo la Stone, la Torah era per molti versi un tentativo del sesso maschile di ri-scrivere la storia della società umana, cambiando dal simbolismo femminile al simbolismo maschile.

    I suoi lavori principali:








     

    "Quando Dio era una donna", titolo originale "The Paradise Papers: The Suppression of Women's Rites". Londra: Virago Press, (1976).
    "Ancient Mirrors of Womanhood Volume I: Our Goddess and Heroine Heritage". Illustrato da Cynthia Stone. New York: New Sibylline Books. (1979).
    "Ancient Mirrors of Womanhood Volume II: Our Goddess and Heroine Heritage". Illustrato da Cynthia Stone. New York: New Sibylline Books. (1979). Ristampato in un volume:
    "Ancient Mirrors of Womanhood: A Treasury of Goddess and Heroine Lore from Around the World". Illustrato da Cynthia Stone. Beacon Press, (1984).

    Fonti: wikipedia





       


    TI INTERESSANO LIBRI DI QUESTO AUTORE E NON LI
    HAI TROVATI ELENCATI? PUOI CONTATTARMI E ORDINARLI!
    CLICCA

    QUI